La scuola, nella sua funzione educativa, regola i rapporti con gli alunni e le famiglie definendo le procedure e i regolamenti anche in merito ad azioni relative a sanzioni disciplinari.Definisce atti organizzativi e amministrativi attraverso documenti e organi quali:

  • Patto Educativo di corresponsabilità
  • Regolamento d’Istituto sui procedimenti in materia di sanzioni disciplinari
  • Organo di Garanzia


Per la definizione e la costituzione dei regolamenti disciplinari d’Istituto, la scuola farà riferimento alla seguente normativa:

  • L. 241/1990 relativa alle norme di procedimento amministrativo
  • L.196/03 in materia di privacy
  • D.P.R. n. 249 /1998 e il D.P.R. n. 235/2007 Statuto degli Studenti e delle Studentesse
  • D.P.R. n. 275/1999 in materia di Autonomia scolastica
  • C.M. 31 luglio 2008 sull’aggiornamento dei regolamenti interni d’Istituto

Finalità

L’O.G. si basa sul principio per cui la scuola è una comunità all’interno della quale ognuno ha il diritto/dovere di trovare modalità di comportamento adeguate per promuovere e assumere una serena convivenza attraverso una corretta applicazione delle norme.

Il rispetto dei diritti, dei bisogni, dei desideri e delle necessità dello studente è requisito fondamentale per “star bene a scuola”.

L’O.G. deve considerare che le sanzioni disciplinari devono avere finalità educative, con lo specifico obiettivo di creare una cultura diffusa della responsabilità.

L’O.G. deve considerare l’azione di istruzione, ma anche di educazione della scuola (Cassazione 2656/08) nella prospettiva non antagonista bensì complementare all’azione educativa della famiglia e deve muoversi considerando il Patto Educativo di corresponsabilità tra scuola e famiglia.

Compiti

Le funzioni dell’O.G. sono le seguenti:

  • esaminare i ricorsi presentati dai genitori degli alunni sanzionati o da chiunque vi abbia interesse;
  • dirimere i conflitti che insorgono in merito all’applicazione del regolamento disciplinare interno;
  • risolvere i ricorsi per l’abrogazione/modifica delle sanzioni disciplinari;
  • formulare proposte al Consiglio d’Istituto per eventuali modifiche/integrazioni al Regolamento disciplinare d’Istituto.

Composizione

L’O.G. interno alla scuola è composto da: Dirigente Scolastico che ne assume la presidenza due docenti designati dal Consiglio d’Istituto due rappresentanti dei genitori nominati dal Consiglio d’Istituto totale N. 5 componenti.

Il Consiglio d’Istituto designa i supplenti che sostituiscono i titolari in caso di assenza o di incompatibilità. Sono casi di incompatibilità per il docente: aver erogato la sanzione disciplinare; far parte del Consiglio di Classe interessato; essere testimone del fatto contestato. Sono casi di incompatibilità per i genitori: avere presentato ricorso; avere il figlio nella stessa classe dell’alunno sanzionato; essere citato come testimone del fatto contestato.

I componenti dell’O.G. restano in carica per un periodo di tempo corrispondente alla durata del Consiglio d’Istituto.

Organo di Garanzia - membri

  • Presidente: Dirigente Scolastico
  • Componente genitori - Ernestine Henger, Chiara  Lazzarini (supplente Marina Trovati)
  • Componente docenti - M. Gloria Ciocca, Elisabetta Ferrari (Supplente Elisabetta Bani)

Criteri di funzionamento generale

Contro le sanzioni disciplinari è' ammesso ricorso presentato mediante istanza scritta dai genitori dell’alunno o da chiunque ne abbia interesse al Presidente dell’O.G;

Il ricorso deve essere presentato entro e non oltre 15 giorni dall’erogazione della sanzione;

L’O.G. è convocato dal Presidente con preavviso di 3 giorni; in caso di urgenza motivata la convocazione può avvenire il giorno prima;

Ricevuto il ricorso, il Presidente provvede a reperire gli atti, le testimonianze, e tutti gli elementi utili all’analisi dell’istanza inoltrata;

Per la validità della seduta è richiesta la presenza di tutti i component;

Deve essere redatto un verbale scritto di ogni seduta da parte di un segretario nominato dal Presidente le delibere devono essere sancite da una votazione, il cui esito numerico sarà citato sul verbale; non è ammessa astensione, la decisione è a maggioranza;

L’O.G. può confermare, modificare o revocare la sanzione erogata, offrendo sempre allo studente la possibilità di convertirla in attività utile e comunque secondo il principio della proporzionalità della sanzione rispetto al fatto commesso;

Le decisioni dell’O.G. devono essere assunte entro 10 giorni dalla presentazione del ricorso;

L’esito del ricorso deve essere comunicato alle parti interessate sempre per iscritto;

Tutti i componenti dell’O.G. sono tenuti a rispettare il segreto d’ufficio.

Per ulteriori informazioni e Regolamento sull Organo di Garanzia

 

 

Combinazioni di tasti
 
Ingrandisci: Ctrl +
Riduci: Ctrl -
 
Istruzioni complete

spaggiariPer maggiori informazioni sul Registro Elettronico segui link

Ottobre 2017
L M M G V S D
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
Nessun evento

costituzione

Formazione per altre scuole